Fri, 8 December 2023  

SognoDiGiorno

11. Solo
(Marco Zappa – Bienne, 29.11.02,
da un aneddoto di Thierry Luterbacher)

L’ho incontrato a una partita,
faceva tifo per la mia squadra
siamo diventati anche un po’ amici
e ci vedevamo ogni tanto al bar.

Una sera, ero a casa,
sento gente sulle scale,
guardo e apro, hanno suonato,
vedo lui e una bella gnocca.

Li faccio entrare, li invito a cena,
lui mi presenta la sua amica,
donna strana e distaccata,
un po’ annoiata ed altezzosa.

Lei non mi guarda, non mi ascolta,
quasi, quasi non esisto
e pensare che è casa mia,
e li ho invitati pure a cena!

Ma quando è ora di partire,
e lui le dice:”Dai che andiamo!”
Lei, di botto, torna indietro: “No!”
Lei, di botto, torna indietro:
No!… Io mi fermo, con questo uomo!”

E “questo’ uomo” ero io,
ed è stato come un sogno,
quella donna a casa mia
si è fermata per vent’anni!

Per lei c’ero solo io,
mi ammirava, mi ascoltava,
e pensare che a casa mia,
voleva fermarsi solo a cena!

Fino a quando, una sera,
si è fermata, ma non so dove…
e…ora sono di nuovo solo,
questa donna se n’è andata…
ora sono di nuovo solo!

E lui lo incontro ancora alle partite,
fa ancora tifo per la mia squadra,
siamo tornati anche un po’ amici
ma i nostri Sogni li lasciamo al bar…


SogniDiGiorno 2004

Cover

Previous

Next