Tue, 5 March 2024  

SognoDiGiorno

13. DoppioSogno
(Marco Zappa – Liguria/La Francesca, 2003)

E la musica suona, e la musica vive.
e non importa se il tempo ci è stato un po’ ostile.

Ti ho rivista ieri sera,
dopo giorni che ero via,
appoggiata contro il muro,
mi aspettavi, mi volevi.

Ti ho ammirata, ero nervoso
indovinavo le tue forme,
indovinavo i tuoi pensieri,
le tue voglie, come le mie!

E la musica suona, e la musica vive.
e non importa se il tempo ci è stato un po’ ostile.

Già gustavo questo incontro,
e Sognavo cosa suonare,
ma non sapevo come iniziare…
poche note?… un qualche accordo?…

Abbiamo scritto un nuovo brano
siamo riusciti ad improvvisare,
tante note, senza pause,
tanti accordi, nuovi e strani.

E la musica suona, e la musica vive.
e non importa se il tempo ci è stato un po’ ostile.

Ti ho rivista stamattina,
dopo giorni che ero via,
appoggiata contro il muro,
mi aspettavi, mi volevi.

Mi guardavi, come eri tesa!
indovinavo le tue forme,
indovinavo i tuoi pensieri,
le mie voglie, come le tue!

E la musica suona, e la musica vive.
e non importa se il tempo ci è stato un po’ ostile.

E le amo tutte le mie chitarre
non ne ho una che è uguale,
quando le stringo tra le braccia…
la musica vive!


SogniDiGiorno 2004

Cover

Previous

Next