Tue, 30 May 2023  

SognoDiGiorno

14. BlackOut
(Marco Zappa – Bellinzona, 28.9.2003 – Worb, 2003)

Notte tempestosa, notte buia,
in una valle tra le nostre montagne
cade un albero sui fili…
sui fili dell’alta tensione. BlackOut

E tutta Italia si Ź spenta!
la rete elettrica Ź crollata
miseramente sgretolata,
come un castello di carte. BlackOut

Vite viziate, comode e nevrotiche,
mai troppo caldo, mai troppo freddo,
e consumiamo sempre di piĚ!
Quanto Ź fragile questo nostro mondo!

E l’effetto Ź a catena,
non era mai successo prima!
come un gigante dai piedi d’argilla,
non era mai successo prima! BlackOut

Scuole chiuse, e tutto Ź fermo…
non era mai successo prima!
Lampioni spenti, semafori in tilt…
non era mai successo prima! BlackOut

Ma per qualcuno, e penso a te, Mario,
tu vivi con la corrente,
se manca quella…!
Il tuo Sogno Ź finito…

Un’inchiesta Ź gią in corso!
ť tutta colpa degli Svisseri! Ma no!
ť tutta colpa degli Svisseri! Ma no!

Quella notte tempestosa e buia,
in quella valle tra le nostre montagne
cade un albero sui fili,
un altro Sogno si Ź infranto!
Come un amore interrotto,
un altro Sogno si Ź infranto! BlackOut


SogniDiGiorno 2004

Cover

Previous

Next